Nuove assunzioni in sanità: una dichiarazione di Giorgio Ferrero e Angela Motta

“La decisione presa oggi dalla Giunta regionale di inserire nuovo personale in sanità con un piano corposo di 1400 nuovi assunti entro il 2020 dimostra come i sacrifici patiti nel passato per superare un piano di rientro che avevamo ereditato trovano ora soddisfazione in un rilancio che porterà la nostra sanità, anche quella astigiana, su nuovi livelli di eccellenza”. Commentano così l’assessore regionale Giorgio Ferrero e la vicepresidente del Consiglio regionale Angela Motta la delibera sui tetti di spesa e i fabbisogni delle aziende sanitarie approvata oggi dalla Giunta regionale.
“Parliamo di nuove assunzioni che privilegeranno i medici, gli infermieri e gli operatori sociosanitari”, spiega Ferrero e Motta, “e si sommeranno alle normali assunzioni per la copertura del turnover, circa 1800 all’anno. Sono numeri importanti che nell’astigiano, insieme alla struttura di Valle Belbo, alle Case della salute e ai servizi sanitari locali prefigurano una sanità davvero riformata e capace di dare le risposte che i cittadini si attendono”.