Le balene del mare Padano tornano ad Asti dopo un secolo

Asti ha un grande tesoro (il Museo Paleontologico) dalle enormi potenzialità culturali e turistiche. Come consigliera regionale mi sono battuta, negli anni scorsi, per mantenere autonomo l’Ente Parco dagli altri enti di gestione delle aree protette piemontesi proprio per le peculiarità paleontologiche che l’Astigiano vanta, apprezzabili sia al museo che sul territorio (geositi attrezzati).
Il rientro ad Asti dei 145 reperti fossili conservati a Torino è l’ultima conferma del valore del patrimonio fossilifero del nostro territorio che richiede ancora una volta, come finora è accaduto, l’impegno di tutti i soggetti istituzionali per dare al museo spazi e risorse con l’obiettivo di farne un centro espositivo di livello internazionale.

15-la-stampa-21-04-2019

15foto-la-stampa-21-04-2019