Presentato stamattina il concorso “LiberaMente…Anna” la libertà raccontata dai ragazzi

E’ stata presentata questa mattina in occasione di una conferenza stampa, la prima edizione del concorso rivolto ai ragazzi delle scuole secondarie astigiane di primo e secondo grado “LiberaMente…Anna”la libertà raccontata dai ragazzi. In particolare, l’iniziativa promossa dal Consigliere Angela Motta, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Territoriale, del Comune di Asti e della Provincia, mira a mantenere vivo il ricordo di Anna Vigazzola attraverso ciò che di più lei ha amato e per la quale si è dedicata, ovvero la scuola e i suoi ragazzi. “Chi ha avuto la fortuna di incontrare Anna – ha spiegato Angela Motta – la ricorda per il suo impegno non solo come insegnate, ma anche politico, amministrativo, sociale, per la sua simpatia, la sua intelligenza e il suo sorriso denso di curiosità e disponibilità. Il progetto ha l’obiettivo di far conoscere le tante anime e la personalità poliedrica di Anna, di mantenerne il ricordo invitando i giovani a riflettere e ad esprimere, secondo le proprie emozioni, il concetto di libertà che è stato alla base della vita di Anna”. Il concorso  prevede per le classi prime di primo e secondo grado la realizzazione di un elaborato artistico, libero a tutte le tecniche; per le classi seconde un testo letterario di diversa tipologia, poesia, canzone, saggio, articolo; infine, per le classi terze, un elaborato audiovisivo. I lavori che parteciperanno al concorso verranno selezionati da ciascuna scuola e poi giudicati da una commissione composta dai membri della famiglia Vigazzola, dal Dirigente U.S.T. Franco Calcagno, da esperti del settore e dall’Arch. Antonio Guarente, autore del logo dell’iniziativa. Alle classi vincitrici verrà destinata una borsa di studio del valore di 500 euro, più un premio speciale messo in palio dall’associazione “Adesso Liberamente” e destinato all’elaborato che più risulterà coerente con la figura di Anna e con il messaggio che ha contribuito a diffondere con la sua vita e la sua attività di insegnante.