• renzi

    Adesione al Partito Democratico

    Il 20 novembre 2007 viene costituito il nuovo gruppo Partito Democratico, Angela Motta aderisce e ne fa parte tuttora. Qui in foto con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

  • chiamparino

    Consigliera Regione Piemonte

    Nelle elezioni del 2005 è eletta per la prima volta in Consiglio regionale nella lista maggioritaria. Nel 2010 e nel 2014 viene rieletta con record di preferenze per la provincia di Asti.

  • rutelli

    Responsabile Dipartimento pari opportunità della Margherita

    Nel 2007 è responsabile del Dipartimento pari opportunità della Margherita. Promuove la nascita della sezione astigiana dell’associazione "Libera contro le mafie".

  • gentiloni

    Esecutivo nazionale della Margherita

    Il suo impegno politico la porta nella direzione e nell'esecutivo nazionale della Margherita, qui con Gentiloni in visita ad Asti, dove inizia ad occuparsi in particolare di pari opportunità.

  • comune

    Consigliera Comune di Asti

    Nel 2002 diventa consigliera comunale di Asti per La Margherita e presidente del Consiglio Comunale. Qui in foto all'inaugurazione della Fiera di Asti con il SIndaco Voglino.

  • prodi

    Adesione al partito dei Democratici

    L'esperienza maturata negli anni porta Angela Motta, in questa foto con l'allora Segretario Romano Prodi, all'interno del partito dei Democratici, che avviene a cavallo degli anni 2000/2001.

  • dipietro

    Responsabile provinciale dell’Italia dei Valori

    Dopo l'esperienza in consiglio provinciale diventa responsabile provinciale dell’Italia dei Valori fino all'adesione al partito dei Democratici. Qui in una foto con Di Pietro, allora segretario.

  • provincia

    Consigliera Provincia di Asti

    Nel 1995, sempre come rappresentante de La Rete, per la lista civica Il Grappolo è eletta consigliera provinciale, ricoprendo anche la carica di vicepresidente del Consiglio fino al 1998.

  • orlando

    Movimento per la democrazia La Rete

    Nel 1992 Angela Motta aderisce al Movimento per la democrazia La Rete, di cui diventa prima responsabile provinciale, poi coordinatore regionale del Piemonte e componente della Direzione nazionale.