img924

Il Consigliere Motta dal Santo Padre per consegnare la legge contro lo spreco alimentare

In occasione dell’udienza generale del Santo Padre di mercoledì scorso 2 settembre, il Consigliere Angela Motta ha incontrato e consegnato a Papa Francesco il testo di legge contro lo spreco alimentare approvata dal Consiglio regionale lo scorso 15 luglio. Il provvedimento, di cui il Consigliere Motta è prima firmataria, promuove interventi di recupero e valorizzazione di beni invenduti, prevalentemente alimentari, con fini economici, sociali e ambientali. Essa prevede lo stanziamento di 500 mila euro per l’anno 2015 da investire in attività a sostegno delle fasce più deboli della popolazione e, dunque, più esposte al rischio di impoverimento. Un altro aspetto importante da non sottovalutare è la ricaduta che tali interventi possono avere  in favore di una riduzione dei costi di smaltimento dei rifiuti. “Consegnare il testo di legge contro lo spreco alimentare e il recupero dei beni invenduti a Padre Francesco – ha commentato Angela Motta – è stata l’occasione per ribadire il mio impegno e quello della Regione a favore del sociale e della promozione di azioni concrete di contrasto alla povertà. E’ stata inoltre una grandissima emozione personale poter parlare direttamente con il Santo Padre che ha apprezzato l’iniziativa e ci ha invitati a proseguire su questa strada. Ricevendo i doni portati dal Piemonte, ha ricordato come la nostra terra e la nostra Provincia a cui lui si è detto molto legato, è ricca di cose buone e di buone azioni”. Insieme alla legge, sono stati consegnati al Papa un libro sul Piemonte, il documentario realizzato dall’Assessorato all’agricoltura sull’allevamento della razza piemontese e il volume di ricette astigiane illustrato con le vignette dell’Architetto Antonio Guarene.

img924 img925