Angela Motta: “La nuova immagine di Asti passa attraverso la nuova Ztl e la pedonalizzazione delle piazze Alfieri, Medici e Roma”

“Nei primi cento giorni del mio mandato – afferma la candidata Sindaco –  indicherò i luoghi interessati e i tempi di realizzazione affinché i cittadini siano informati e consultati”

Due anni di tempo per dare al centro cittadino una nuova immagine con la pedonalizzazione delle piazze Alfieri, Roma e Medici, l’estensione della Ztl e un nuovo parcheggio in Campo del Palio. Passando per la rivitalizzazione del Mercato Coperto, luogo dove sarà possibile non solo acquistare cibo di qualità, ma anche consumarlo.
Sono gli obiettivi della candidata Sindaco Angela Motta: “Abbiamo il centro storico più bello del Piemonte – ha commentato – ma sembriamo non accorgercene. Valorizzarlo per restituirlo a cittadini e turisti diventa un dovere, soprattutto in previsione di nuovi progetti, primo fra tutti ‘Asti, Vino e Cultura’. In queste settimane tra la gente ho raccolto molte sollecitazioni: gli astigiani vogliono riappropriarsi degli spazi più belli della loro città, allontanando il traffico. Riuscirò a convincere chi non è d’accordo attraverso il confronto: l’allargamento della Ztl e la chiusura delle piazze non si fa da un giorno all’altro, le cose si costruiscono gradualmente e con il dialogo, anzitutto dopo aver attuato il nuovo piano del traffico. Voglio essere molto chiara e concreta – ha aggiunto Motta –  nei primi cento giorni del mio mandato indicherò i luoghi e i tempi di realizzazione della nuova Ztl, mettendo residenti, commercianti e tutti gli altri soggetti coinvolti nella condizione di poter essere puntualmente informati e consultati per tempo. Ascolterò tutti, accoglierò i buoni suggerimenti, senza perdere tempo prezioso, ma puntando dritto all’obiettivo. Prima delle grandi opere, la nuova Ztl sarà interessata da piccoli interventi di arredo urbano e di azioni a difesa del decoro, perché è giusto che chi sporca risponda di quel che fa e ripari immediatamente i danni”.
In merito all’ipotesi di un nuovo parcheggio in piazza Campo del Palio, Angela Motta si dice favorevole “in un’ottica multifunzionale. Il progetto dovrà seguire soluzioni architettoniche armoniche che consentano di trasformarla da ‘piazza di passaggio’ in  ‘piazza di passeggio’, un luogo presidiato e quindi più sicuro, in cui sarà possibile fruire di spazi che favoriscono la socializzazione dei cittadini. Su questa piazza si gioca una vera scommessa di riqualificazione urbana per cambiare volto a un luogo che deve diventare parte integrante del centro cittadino e a servizio della futura Ztl. Tutto ciò non significa – conclude Motta – rinunciare all’idea dei parcheggi scambiatori, che anzi andranno potenziati e resi ancora più funzionali, tenendo anche conto del nuovo ruolo del servizio di trasporto pubblico nel contesto del futuro piano urbano del traffico”.