Angela Motta: “informatica, esportare il modello Asti in tutto il Piemonte”.

Angela Motta ha partecipato anche nella sua veste di consigliere regionale, oltre che di capogruppo in comune del Pd, al sopralluogo dei consiglieri comunali all’Asl per i servizi informatici.
“Guardando alla situazione generale del Piemonte, in cui Asti grazie agli investimenti degli ultimi quindici anni rappresenta un’eccellenza nei servizi informatici in sanità, occorre che questo modello sia esportato nelle altre realtà e non bisogna correre il rischio di allineare il nostro livello verso il basso” ha dichiarato Motta dopo il sopralluogo.
“Quando abbiamo dimostrato alla Regione  che Asti aveva alcune eccellenze insostituibili, siamo riusciti a fermare la spinta che portava ad accorpare i nostri servizi ad Alessandria, come è avvenuto ad esempio con malattie infettive,  ora capofila per il sud Piemonte, diabetologia ed endocrinologia, che è entrata a far parte della rete regionale e il servizio produzione sangue, promosso a livello di quadrante sud est” dichiara la Motta.
“Siccome è appurato che la qualità del servizio informatico nella nostra Asl è all’avanguardia -aggiunge- bisogna far diventare Asti un punto di riferimento a livello regionale, utilizzando lo strumento delle gare pubbliche, che devono premiare la qualità”.