Al Museo Paleontologico la presidente della Commissione Cultura della Camera. Il 24 giugno Flavia Nardelli Piccoli al convegno sull’Art Bonus rivolto a sindaci e associazioni.

Inaugurata da una settimana, la grande sala sotterranea del Museo Paleontologico accoglierà venerdì 24 giugno la presidente della Commissione Cultura della Camera Flavia Piccoli Nardelli. Una presenza molto significativa per il Parco paleontologico astigiano, che organizza l’evento in collaborazione con il Consiglio Regionale del Piemonte.

L’onorevole Nardelli interverrà, alle 15.30, all’incontro “Art Bonus: mecenati di oggi per l’Italia di domani” (sottotitolo: “Asti, Storie di bellezza”) per illustrare il regime fiscale agevolato per chi sostiene la cultura con donazioni in denaro. Dal 2014 chi fa il versamento fruisce di un credito di imposta pari al 65% dell’importo elargito.

“Il Parco paleontologico astigiano – ricorda il presidente Gianfranco Miroglio – è tra gli enti che possono beneficiare delle risorse per sostenere, per esempio, il recupero dell’ex chiesa del Gesù, destinata a diventare lo spazio più prestigioso del Musei dei fossili. L’incontro di venerdì costituisce per noi un momento di informazione e operatività importante, tenendo anche conto che l’Art Bonus prevede risorse a favore di progetti culturali in linea con quelli che stiamo portando avanti con  numerosi Comuni”.

Con Flavia Piccoli Nardelli interverranno al convegno la collega onorevole Silvia Fregolent, vicepresidente della Commissione Finanze della Camera, Antonio Ferrentino, presidente dell’Associazione nazionale Città del Bio, Gianfranco Miroglio, presidente del Parco Paleontologico Astigiano, Andrea Cerrato, assessore al Turismo e Agricoltura del Comune di Asti.

I lavori saranno moderati dalla consigliera regionale Angela Motta, che sottolinea: “Per la prima volta ad Asti si parlerà dell’Art Bonus e della possibilità di sostenere e far crescere dal basso progetti che aiutano il patrimonio culturale pubblico. Daremo un taglio operativo all’incontro, in modo da spiegare ai Comuni quali iniziative devono intraprendere se intendono avvalersi di questa opportunità di finanziamento e ai cittadini come possono diventare mecenati. L’obiettivo è raccogliere presto un buon numero di progetti per rendere attivo l’Astigiano, su questo fronte, al pari di altre province piemontesi”.

Oltre che ai sindaci, l’incontro, che è a ingresso libero, è rivolto in particolare ai rappresentanti delle associazioni culturali ed economiche del territorio, istituti di credito e fondazioni bancarie.

Nella mattinata del 24 giugno l’onorevole Nardelli visiterà il Museo Paleontologico, nella sua parte attiva (esposizione delle collezioni, acquario preistorico, ecc.) e in quella che attende di essere recuperata (ex chiesa del Gesù) e costituisce il quarto lotto del complesso intervento di ristrutturazione avviato al Palazzo del Michelerio.

Al termine del convegno brindisi con il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato. La Pro Loco di Vigliano servirà dolcetti “dedicati” alla balena Viglianottera.

Visualizza l’invito