Presentazione del libro di Matilde Casa, Sindaco di Lauriano – Mercoledì 14 febbraio 2018 – Castello di Moasca – ore -18

Ne parliamo con:
Angela Motta – Consigliere Regionale
Saluti di:
Andrea Ghignone – Sindaco di Moasca
Giorgio Ferrero – Assessore Regionale Agricoltura
Modera:
Barbara Baino – Sindaco di Mongardino

suolo

Angela Motta e Daniele Borioli: il Partito Democratico presenta i candidati di Camera e Senato

Saranno Angela Motta e Daniele Borioli a correre per il Partito Democratico nei collegi uninominali perCamera e Senato alla prossime elezioni del 4 marzo.

“Sono sempre stata votata e scelta dai cittadini – ha esordito Angela Motta – e con questo spirito torno a chiedere la fiducia per proseguire in sede di Parlamento il mio lavoro a favore del territorio. Più che mai in questa tornata, con questo sistema elettorale, conta “la persona”. Sarà fondamentale concentrarsi sul candidato che dovrà  rappresentare al meglio le istanze e portare la voce del territorio a Roma. In questi cinque anni di Governo è stato fatto molto per il Paese. Non dimentichiamoci la situazione dalla quale siamo partiti, con un Paese sull’orlo del baratro e una maggioranza risicata e sempre da negoziare.Abbiamo avuto il coraggio di  dare la  scossa necessaria a rimettere in moto l’Italia  e poi la capacità di gestire una situazione di crisi profonda, invertendo il segno e riguadagnando anche quella fiducia e quella credibilità che agli occhi dell’Europa  avevamo perso. Da questo risultato bisogna ricominciare per fare molto di più, a partire dai giovani e dagli over 50, tra cui non può innescare una lotta generazionale. Oggi ci troviamo in una competizione elettorale con gli stessi personaggi che hanno governato l’Italia per quasi 20 anni, portandoci nella situazione drammatica del 2013, e con le stesse promesse”. “Centrodestra e M5S hanno programmiirrealizzabili – ha aggiunto Daniele Borioli– alimentano paure, ma nessuno si occupa del territorio, che è ciò  che vogliamo fare noi. Territorio significa: lavoro,in particolare per i giovani, e sostegno alle imprese; valorizzazione del paesaggio e dell’ambiente, con un’attenzione particolare ad un settore fondamentale come quello dell’agricoltura; sostegno alle famiglie, in particolare quelle con figli; investimenti in un sistema scolastico di qualità, in grado di proiettare i ragazzi nel mondo del lavoro. Vogliamo, inoltre, dedicare attenzione alle persone più deboli: abbiamo già iniziato a farlo, ad esempio con la riforma del volontariato, il “Dopo di noi”, e con le risorse stanziate per contrastare la povertà”. “Con la legge sui piccoli comuni – hanno concluso Motta e Borioli–abbiamo dato un aiuto concreto agli enti locali,  in modo da garantire la salvaguardia di servizi qualitativi per i cittadini”. Mario Mortara, segretario cittadino, ha sottolineato come “il candidato di centrodestra prometta una volta eletto di ridurre le tasse, mentre in qualità di assessore del Comune di Asti ha votato l’innalzamento delle tasse”. “Votare è semplice – ha spiegato Pino Goria, segretario Pd provinciale –con questo sistema elettorale finalmente sarà possibile scegliere il proprio rappresentante”.

Angela Motta e Daniele Borioli candidati del Pd alle prossime elezioni politiche

Sabato 10, alle ore 12.00, presso la Caffetteria Mazzetti, il Partito Democratico presenterà i suoi candidati nel collegio uninominale Piemonte2 Asti–Acqui: Angela Motta candidata alla Camera dei Deputati e l’alessandrino Daniele Borioli al Senato.

Legge di bilancio e i riflessi sugli Enti locali

Ne parleranno sabato Angela Motta e Daniele Borioli con il Vice Ministro Enrico Morando

Sabato 10, alle ore 15.30 a Palazzo Ottolenghi, Angela Motta candidata del collegio uninominale per la Camera,  e Daniele Borioli, candidato al Senato, dialogheranno con il Vice Ministro Enrico Morando sui riflessi della nuova legge di bilancio sugli Enti locali. In particolare, verranno discusse le opportunità per il territorio astigiano, il ruolo degli Enti locali e gli strumenti a loro disposizione. A moderare l’incontro sarà Gianluca Forno, Sindaco di Baldichieri d’Asti.

angela

Approvata all’unanimità mozione su linea Asti Alba

“Il Consiglio regionale ha votato all’unanimità la Mozione presentata a prima firma del Consigliere Regionale Angela Motta,che impegna la Giunta a tempi e modalità certe sul ripristino della linea ferroviaria Asti -Alba.
Il documento approvato era stato presentato a Neive durante la firma del protocollo tra la Regione Piemonte e i Sindaci  interessati dalla tratta ed è il frutto del lavoro del Tavolo Tecnico.
Un ulteriore passo che conferma la valenza strategica della linea da parte della Regione Piemonte.”

Download testo della mozione

Commento alle dichiarazioni di Sindaco e Giunta del Comune di Asti

“A sei mesi dall’insediamento della Giunta Rasero ecco il bilancio di quanto fatto: “Sicurezza” sono stati numerosi gli episodi di cronaca in città. Rapine, furti in abitazione, truffe agli anziani, persino un sequestro di persona con violenza sessuale, ed al momento l’unica risposta alla promessa di “Tolleranza Zero” è il proseguimento del progetto di “Controllo del vicinato”, già attivato dalla Giunta precedente; anche l’accattonaggio continua indisturbato sotto gli occhi di tutti: davanti all’ospedale, a negozi, supermercati e in centro nei giorni di mercato; sul fronte nomadi si è passati dalla promessa di “chiusura del campo” a suggerire “comportamenti adeguati”. Le Politiche sociali hanno visto sinora due novità: una in tema di disabilità, con lo smantellamento del progetto “Vita indipendente”, sostituito da quello “Vita accettabile”, con il rischio che la difesa dei diritti dei più deboli e soprattutto dei disabili siano messi in discussione. L’altra è la sostituzione di politiche attive di contrasto alla povertà, con mere “opere di carità”. Sul piano turistico-culturale è stata introdotta la tassa di soggiorno, mentre si è deciso di perdere l’importante occasione di candidare la città di Asti a “Capitale della Cultura 2020”. In materia urbanistica si è proposto di cambiare la destinazione d’uso di un’area destinata a parco pubblico (Fontanino) ad area per la realizzazione di un complesso scolastico, in cui verrebbero alloggiati i bambini provenienti dalle scuole del Boschetto dei Partigiani, dalla Rio Crosio e dalla sezione distaccata della scuola Pascoli. Anziché perseguire la linea del recupero e della riqualificazione, si preferisce, ancora una volta, continuare ad edificare e trasformare aree verdi in ulteriori contenitori. Ciò comporterebbe ulteriori disagi alla viabilità in una zona della città già problematica e congestionata da chi deve recarsi in ospedale, con un incremento anche dell’inquinamento atmosferico. Il Palio, considerato anima pulsante della vita cittadina, è stato rinnovato solo nel cambio di data, anticipata di quindici giorni. Nessuna variazione di bilancio ha caratterizzato l’attività della nuova Giunta, solo gestione ordinaria. Le opere in corso sono la prosecuzione di progetti avviati dalla precedente amministrazione. Ad oggi non è stato ancora presentato il bilancio di previsione 2018,  principale strumento di programmazione del Comune. Il mancato rispetto del termine del 31 ottobre, previsto dal regolamento di contabilità, sta creando non poche difficoltà all’operatività degli uffici. In sintesi: tanta improvvisazione senza programmazione.”