1 milione di euro in arrivo per i vigili del fuoco volontari

Nel corso della seduta odierna del Consiglio Regionale, durante la discussione sul rendiconto del Consiglio, dal quale risulta un avanzo di 6,7 milioni di euro, recuperati grazie ai tagli ai costi della politica (in particolare alle riduzioni delle indennità dei Consiglieri e dei fondi destinati ai gruppi), è stato votato all’unanimità  l’ordine del giorno con il quale la Giunta si impegna a destinare, in fase di assestamento, un milione di euro a favore dei Vigili del Fuoco volontari. Nel 2014 il Consigliere regionale Angela Motta aveva presentato come prima firmataria una proposta di legge che aveva l’obiettivo di potenziare le risorse a favore dei distaccamenti dislocati sul territorio regionale dei Vigili del Fuoco volontari. I Vigili del Fuoco volontari lamentavano una carenza di fondi destinati alla formazione e al rinnovo del parco mezzi, ma anche dei fondi necessari a far fronte alle spese per evitare la chiusura dei distaccamenti. “Con il provvedimento approvato oggi – ha commentato Angela Motta – la Giunta si impegna, in particolare, a stipulare un Protocollo d’intesa con il comando dei Vigili del Fuoco del Piemonte per far svolgere corsi di formazione; a esplicitare, in questo Protocollo, la necessità di beni, mezzi e attrezzature di ciascun distaccamento; a disporre l’acquisto di vestiario, dotazioni tecniche e strumentali, forniture per la manutenzione delle sedi e di valutare per questi scopi uno stanziamento sul bilancio di un milione di euro. Sono soddisfatta del risultato raggiunto – ha concluso Motta – ringrazio i colleghi e il Presidente del Consiglio Mauro Laus, che ha incontrato mesi fa una delegazione dei Vigili del Fuoco volontari, per aver sostenuto l’ordine del giorno, conviti dell’importanza di fornire un sostegno concreto a questo corpo volontario”.